Ignora collegamenti
  INFO | ENG
 
| HOME | CALENDARIO | ARGOMENTI | RELATORI | F10 VIRTUALE | RASSEGNA STAMPA | RASSEGNA VIDEO
 
FUTURO CROMATICO
Giulianova Lido mercoledì 17 giugno 2009
CAMILLO BOTTICINI
ABDArchitetti
Camillo Botticini, 44 anni, bresciano, laureato in architettura al Politecnico di Milano. Nel 2003 diviene dottore di ricerca in progettazione architettonica e urbana al Politecnico di Milano e poi professore a contratto di architettura del paesaggio urbano dal 2005. Inizia l’attività professionale nel 1991, collaborando con S. Crotti, G. Canali e G. Belotti. Dal 1993 apre uno studio a Brescia. Numerose le opere realizzate, oggetto di premi e pubblicazioni sulla stampa specializzata (Casabella, Domus, D’architettura, Area, Metalocus, Costruire). Tra i progetti più recenti, quello per le case per Aler Brescia, selezionato al premio Piranesi 2005, segnalato alla medaglia d’oro dell’architettura italiana 2006; candidata dalla triennale di Milano al premio europeo Mies van der Rohe, progetto vincitore premio in-arch-ance 2006 e selezionato al premio europeo Ugo Rivolta), la scuola elementare di Azzano Mella (selezionata al festival dell’architettura 2005,). Viene selezionato alle mostre internazionali: Gerico (Roma 1999, Praga 2000), “la sperimentazione del nuovo” (Biennale di Venezia 2000), giovani architetti italiani (Graz e Praga, 2002). Invitato a conferenze nella rassegna “stanze all’aperto” (Milano, 2000), al Politecnico di Milano (2004) e Lecco (2004-05) alla FAUp di Porto, alla ETSAB di Barcellona, alla seconda facoltà di Napoli (2005), allo IUAV (2005), dall’ordine degli architetti di Campobasso, dall’associazione città aperta di Pordenone e dall’ordine degli architetti di Rimini (2007). Relatore a numerosi convegni, ha svolto attività editoriale come redattore per la rivista “il progetto”(2000-06). Ha pubblicato per “testoimmagine” il libro dal titolo ”Mansilla e Tunon: Architettura della sintesi”. Tra i principali concorsi realizzati si segnalano quelli vinti per la sistemazione di piazzale Bertacchi a Sondrio (1991), e per il centro civico del comune di Villa Carcina a Brescia (1998). Nel 2007 vince il concorso per il centro civico di Malnate (Va) e quello per il Policlinico di Milano.